recensioni


NEUTRAL MILK HOTEL


I Neutral Milk Hotel hanno realizzato un interessante menage di psichedelia e folk nel valido In The Aeroplane Over The Sea (1998).


Il lirismo di King Of Carrot Flowers pt. 2 & 3 vive di un'introduzione solo arpeggiata, per poi indugiare in un pieno strumentale e in un qualche richiamo esotico per poi esplodere in un boogie sfrenato. In The Aeroplane Over The Sea è una ballad intensa e melodica impreziosita da rumorismi di sottofondo alla Bugskull. I Neutral Milk Hotel sembrano perennemente contesi fra il facile e il difficile, fra la sperimentazione e la convenzionalità.


Ne sono un esempio Holland 1945, con la foga dell’hardcore, che è forse il brano capolavoro e Two Headed Boy che si adagia in un pigro ritornello, sferzata di tempo in tempo da fiati esotici. The Fool assume pertanto i connotati di un cerimoniale funereo, ma nel suo incedere non manca qualcosa di lambiccato.


Oh Comely ritona alla forma della classica ballad, potenzialmente sixties come Ghost variegata dai jingle-jungle dei Byrds.


DISCOGRAFIA


- In The Aeroplane Over The Sea (1998) *** ½



Home >