recensioni


FLIPPER


I Flipper pur passando come un meteora nel cielo del rock-alternative hanno influenzato una miriade di gruppi e stili.


Generic è un autentico caleidoscopio di suoni che passano dal dark dei Joy Division di (I Saw You) Shine, ma come ulteriormente appesantito e per così dire industrial-izzato. Brani come Sex Bomb, con quegli inserti concreti, anticipano il noise e i Big Black forti di quell’andamento lezioso e meccanico della sezione ritmica. In brani come Way The World, imparentato coi Mission Of Burma si assiste con dieci anni di anticipo al fenomeno grunge.


Al filone hardcore si riaccodano Nothing sgolata nella migliore tradizione dei Black Flag e la grottesca e pantagruelica Ever, che potrebbe essere degna del repertorio dei Butthole Surfers se non fosse per il rumorismo di sottofondo inequivocabilmente loro marchio di fabbrica (e che tradisce influenze dei Velvet Underground e degli Stooges nel clapping sfrenato).


Il gruppo eserciterà enorme influenza anche sui Pixies e sui Nirvana


DISCOGRAFIA


- Generic (1982) ****